Close

DFSA detector

GHB - GBL

L’unico metodo non invasivo per l’identificazione di GHB e GBL

Il primo e l’unico strumento non invasivo ed immediato per identificare la presenza di droga dello stupro nelle vittime.

DFSA DETECTOR nasce dalla sinergia tra i centri ricerca di École Universitaire Internationale e Dental Futura con la collaborazione di una multinazionale leader di mercato.

Il genio italiano unito alla esperienza internazionale hanno ideato e costruito il primo ed unico sistema al mondo per identificare la presenza di droga dello stupro nelle vittime (GHB/GBL) risalendo fino ad una somministrazione di cinque anni antecedenti.

DFSA DETECTOR nasce dalla ricerca effettuata da École Universitaire Internationale, istituto italiano di ricerca all’avanguardia mondiale nella droga dello stupro e nelle violenze di genere tanto da essere citato nel 2018 per le attività svolte quale riferimento per le violenze sessuali e di genere dalle Nazioni Unite.


 

La distribuzione di DFSA DETECTOR è gestita da Dental Futura, azienda italiana leader nel settore dentale e medicale.

 

DFSA DETECTOR consente, senza esame invasivo, di identificare la presenza delle sostanze nella vittima senza esame del capello, esame del sangue o esame delle urine ma tramite una tecnologia innovativa.

DFSA DETECTOR nasce da un’idea di Sabrina Magris e Martina Grassi che hanno messo al lavoro i laboratori di École Universitaire Internationale in modo sinergico con altre realtà leader mondiali.

 

DFSA DETECTOR può essere usato da personale medico-sanitario, forze di polizia, advocates, personale impiegato nei centri anti-violenza e da ogni altro professionista.

Lo strumento è stato sviluppato in due versioni: una versione fissa che può essere posizionata ad esempio negli ospedali, pronto soccorsi, commissariati di polizia, studi legali ecc.); ed una versione mobile che può essere trasportata e utilizzata in ogni luogo come ad esempio in ambulanza per il riconoscimento immediato delle vittime (esempio vittima per terra svenuta che sembra ubriaca), pattuglia auto delle Forze dell’Ordine, che possono identificare la presenza di droghe e certificarla tramite apposito software senza dovere minimamente sottoporre la vittima ed esami invasivi e/o farla soffiare in un tubo ma esclusivamente, ed anche a distanza, sono in grado di ottenere le informazioni sulla presenza di droghe.

Inoltre la facilità di utilizzo in ogni luogo permette di condurre l’esame riducendo lo stress della vittima nel sottoporsi ad esami invasivi.

Al fine di facilitarne il trasporto, le dimensioni e il peso di DFSA DETECTOR sono state ridotte al fine di renderlo facilmente maneggevole e trasportabile.

DFSA DETECTOR è capace di identificare la presenza di GHB/GBL somministrati fino a 5 anni antecedenti l’esame, potendo essere utilizzato per ogni persona senza contro indicazioni come donne in gravidanza, persone con malattie del sangue (es. emofilia), persone con disabilità, e su bambini.

Gli apparecchi sono marcati CE ed hanno ottenuto il benestare dell’FDA (U.S. Department of Health and Human Services).

DFSA DETECTOR funziona tramite un software forense specifico che permette di individuare GHB/GBL e di determinare quando e quante volte le sostanze sono state somministrate alla vittima nei 5 anni antecedenti l’esame. Il software forense assieme al protocollo operativo allegato permette di svolgere correttamente l’esame, esame che viene poi automaticamente salvato sotto forma di report sia su dispositivo informatico che su supporto cartaceo.

Ogni bundle contiene un Kit Forense al cui interno sono presenti tutti gli strumenti necessari per svolgere l’esame e repertare lo stesso, al fine di usarlo per eventuali investigazioni o durante un processo. All’interno del Kit Forense è presente anche il protocollo operativo ed attuativo per il corretto svolgimento dell’esame e il suo repertamento.


La ricerca sulla nuova metodologia capace di identificare le droghe da stupro e l’utilizzo di DFSA DETECTOR ha ricevuto il terzo premio al simposio mondiale sulle violenze e violenze sessuali tenutosi a Chicago ad Aprile 2018 quale ricerca scientifica innovativa e all’avanguardia sulla droga dello stupro “How to improve evidence collection in sexual assault perpetrated with the use of ghb-gbl. New methodology to overcome the time issue in detecting ghb-gbl”.

 

DFSA DETECTOR versione per postazione fissa

Il bundle è composto da:

    • SDFM Program
    • Radiografico portatile
    • Scanner ai fosfori
    • Kit Forense + protocollo d’uso

 

DFSA DETECTOR versione per postazione mobile

Il bundle è composto da:

    • SDFM Program
    • Radiografico portatile
    • Sensore RVG
    • Kit Forense + protocollo d’uso
    • Dispositivo informatico
    • Valigetta rigida anti-urto

 

 DFSA DETECTOR kit forense

    • 20 chiavette USB
    • 20 + 3 buste di carta per conservazione prova con campi dati da compilare
    • 20 + 3 cartoncini con campi dati da compilare
    • 20 linguette adesive
    • 20 modulo consenso informato specifico per l’esame con DFSA DETECTOR cartaceo;
    • 2 pennarelli indelebile con punta sottile;
    • 20 guaine per sensore RVG;
    • 20 bustine igieniche (misura 2).